Home » News » Tempo di Libri: inaugura oggi a Milano la nuova fiera dell’editoria
Tempo di libri
Tempo di libri

Tempo di Libri: inaugura oggi a Milano la nuova fiera dell’editoria

La nuova Fiera dell’editoria italiana apre le porte oggi mercoledì 19 aprile, alle 10, e l’alfabeto di Tempo di Libri inizia alla M di Milano con la cerimonia di Inaugurazione. Alle ore 10 il taglio del nastro all’ingresso dei padiglioni 2 e 4, seguito dal giro inaugurale. Poi l’appuntamento è nella Sala Verdana (Pad. 2) con Roberto Rettani, Presidente Fiera Milano, Federico Motta, Presidente Associazione Italiana Editori, Renata Gorgani, Presidente La Fabbrica del Libro, Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia e Dario Franceschini, Ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, che daranno ufficialmente al via alla prima edizione di Tempo di Libri, una grande avventura fatta di pagine, volti, letture, personaggi reali e immaginari, innovazioni digitali e valorizzazione delle eccellenze di ieri e di oggi.

E proprio una riflessione sulla salute dell’editoria è quella al centro dell’incontro Al di là del confine. Come sono andati i principali mercati del libro e dell’e-book nel 2016 (ore 10.30, Sala Bodoni, Pad. 2), con Riccardo Cavallero, Monica Manzotti, Giovanni Peresson e Stefano Salis (N di Numeri, in collaborazione con Nielsen). Dopo questa diagnosi sul mondo dell’economia legata ai libri, si passa all’analisi della società e delle faglie di cambiamento e disagio che la attraversano: è l’Italia. L’altro racconto (ore 12.30, Sala Verdana, Pad. 2), in cui Roberto Saviano, Marco Damilano e Marino Sinibaldi si confrontano – alla D di Dissidente – sulle caratteristiche della gioventù odierna, fra tecnologia, politica e perdita di futuro. Tutt’altra prospettiva è quella che abbraccia l’arco temporale che separa le donne di Neanderthal dalle loro discendenti contemporanee: Claire Cameron con Michela Murgia e Alessandra Pigliaru discutono infatti di Donne preistoriche e donne di oggi (ore 12.30, Sala Courier, Pad. 2), naturalmente alla I di Immaginazione. Questa stessa lettera guida l’esplorazione dei Paesaggi di moda (ore 13.30, Sala Futura, Pad. 4) che Patrizia Calefato, Mario Verduci ed Eleonora Fiorani propongono al pubblico della Fiera, mentre per chi preferisce addentrarsi dietro le quinte dell’arte di tradurre è in programma L’occhio del traduttore #1. Impriaco di nobiltà (ore 12.30, Sala Calibri, Pad. 2), con Evelina Santangelo e Francesco Pacifico, insieme a Marcello Fois (V di Voce). Nel pomeriggio della prima giornata di Tempo di Librisono protagoniste anche quelle manifestazioni culturali che in Fiera si presentano al pubblico: alle 14.30 al Caffè Garamond (Pad. 4), per la striscia È tempo di Festival: Gavoi, Eleonora Caruso, Luciano Funetta, Tommaso Giagni e Marcello Fois scavano (non a caso alla X di approfondimenti) negli abissi più oscuri e perturbanti della psicologia umana, del disagio privato e sociale, nel dibattito Padri fuori e serpenti in casa, mentre una diversa sfumatura d’ombra è quella dell’indagine presentata dall’Osservatorio sui nuovi confini della lettura e dei consumi culturali: Il lato oscuro del lettore che le tecnologie ci hanno nascosto (ore 14.30, Sala Courier, Pad. 2), con Paola Merulla, Cristina Mussinelli, Giovanni Peresson e Alessia Rastelli, alla @ del programma digitale.

Sopra eroi e storie (ore 16.30, Sala Gothic, Pad. 4) è invece un momento di riflessione sul senso della storia e sull’appartenenza: Javier Cercas, Bruno Arpaia e Marco Belpoliti si confrontano sulla natura poliedrica e misteriosa dell’eroe, sull’inevitabile ambiguità di ogni ricostruzione storica e sul fardello della propria storia, di cui farsi carico (U di Uomini). In contemporanea, per gli appassionati di calcio e non solo, per il ciclo di incontri È tempo de la Repubblica, alle 16.30 (Sala Gotham, Pad. 2) ecco La Repubblica delle parole. Papere e gollonzi: la lingua dello sport, con Domenico Proietti, Gianni Rivera, Michela Monferrini e Andrea Sorrentino (X di approfondimenti). Chi è alla ricerca di misteri e curiosità deve scoprire perché Strane cose succedono in città (ore 17.30, Sala Arial, Pad. 4), seguendo le suggestioni di David Almond alla A di Avventura (anche nel programma ragazzi), mentre per gli aspiranti scienziati l’Avventura prosegue con Giovanni Caprara, Giulio Giorello e Gianfranco Pacchioni, che si interrogano su Scienza, quo vadis? Tra passione intellettuale e mercato (ore 17.30, Sala Helvetica, Pad. 2). Il programma di Tempo di Libri offre occasioni di divertimento e riflessione anche ai giovanissimi follower dei YouTuber: alla Y simbolo del canale che ha rivoluzionato il racconto live, infatti, c’è infatti The Social Book Club. Il salotto letterario 2.0, mercoledì 19 con Zootropio e Jaser, in collaborazione con Show Reel (ore 17.30, Sala Verdana, Pad. 2). Sempre alle 17.30 ma in Sala Optima (Pad. 4), Marco Azzani, Cristina Mussinelli e Lorenzo Pavolini coinvolgono il pubblico con l’incontro Leggere ascoltando. Ad Alta Voce (Radio 3), alla V di Voce: la trasmissione di Radio 3 esplora la passione sempre più diffusa per l’ascolto dei romanzi. Insieme ai festival, anche giornali e riviste sono protagonisti in Fiera: ecco allora La rivoluzione di ogni giorno (ore 18.30, Sala Arial, Pad. 4), per la serie È tempo di Pagina99, con Elsa Punset, Leonardo Caffo e Marco Filoni che suggeriscono come cambiare per il meglio la propria quotidianità e darle valore (R di Rivoluzione); si resta nell’ambito psicologico-sociale con Umberto Galimberti, che alla U di Uomini riflette sulle caratteristiche e le contraddizioni de L’uomo nell’età della tecnica (ore 18.30, Sala Tahoma, Pad. 4). Il pomeriggio in Fiera si avvia alla conclusione con due appuntamenti dall’atmosfera leggera e spensierata, entrambi alle 18.30: in Sala Verdana (Pad. 2) arriva il vincitore di Sanremo Francesco Gabbani per Se questo è un karma, con Elena Stancanelli, Leonardo Colombati e David De Filippi (V di Voce).

Il programma per ragazzi e scuole, come quello generale, offre numerosi spunti di coinvolgimento, sulle tematiche più varie: fra gli appuntamenti in calendario, alle 10.30 al Caffè Garamond (Pad. 4) Una buona notizia al giorno con Geronimo Stilton (V di Voce) e alle 11.30 nella Sala Arial (Pad. 4) Leggere a modo mio con Fabio Stassi (Q di Quanto).  Il filo rosso delle storie prosegue anche dopo la chiusura della fiera e alla M di Milano è Fuori Tempo di Libri: alle 19.30 presso il Centro Svizzero, ecco I beati anni: ritratto di Fleur Jaeggy, con la scrittrice insieme a Chiara Valerio, in collaborazione con il Consolato generale di Svizzera a Milano, RSI Radiotelevisione svizzera, Tempo di Libri e Adelphi. Da non perdere anche il ciclo di eventi Milano ad alta voce, in collaborazione con, e presso, il Teatro Elfo Puccini e la trasmissione Ad alta voce di Radio3, dedicati a quattro romanzi “milanesi” d.o.c.: il primo appuntamento è dedicato a Il Ponte della Ghisolfa di Giovanni Testori, con Giovanni Agosti e Ferdinando Bruni; conducono Anna Antonelli e Lorenzo Pavolini.

In Fiera le storie si raccontano anche attraverso la cultura dell’enogastronomia: nello spazio Tempo di Libri A Tavola, infatti, già da domani sono in programma due laboratori imperdibili, per tutte le età. Alla C di Cena, nel Laboratorio del Pad. 4, alle 14 Monica Bianchessi svela al pubblico Trucchi e segreti per realizzare a casa un piatto da chef, con gli strumenti Kenwood, e alle 17 Aldo Bongiovanni, autore dei libri Basta Grano e Tutto sul pane fatto in casa, mostra come ottenere Prodotti da forno con la fermentazione spontanea della frutta(per prenotare i laboratori scrivere a atavola@tempodilibri.it).

Oggi apre le porte anche il Milan International Rights Center, che si tiene all’interno del Padiglione 1 dal 19 al 21 aprile, dalle ore 10 alle 19, e conta 443 partecipanti confermati, di cui 304 italiani (tra case editrici e agenzie letterarie) e 139 stranieri, da 34 Paesi.

Tempo di Libri è su Internet all’indirizzo www.tempodilibri.it, su Facebook (@TempodiLibriMilano), Twitter (@TempodiLibri) e Instagram (@tempodilibri), #TdL17. Per ricevere via e-mail tutti gli aggiornamenti, le novità, le informazioni e le iniziative speciali legate alla Fiera e al mondo dell’editoria, della lettura e dei libri è possibile iscriversi alla newsletter Tempo di Libri su www.tempodilibri.it.

Tempo di libri è una manifestazione di La Fabbrica del Libro; promossa da AIE – Associazione Italiana Editori e Fiera Milano; sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura; in collaborazione con Regione Lombardia, Comune di Milano, ALI – Associazione Librai Italiani e AIB – Associazione Italiana Biblioteche; con il patrocinio di MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, MIUR- Ministero Istruzione, Università e Ricerca, MiSE – Ministero dello Sviluppo Economico, Città metropolitana di Milano, Comune di Monza, Comune di Sesto San Giovanni e Comune di Rho; con il supporto di BookCity e RadioCity; main media partner RAI; media supporter Giornale della Libreria, Sale&Pepe e Radio Popolare; technical partner Rotolito Lombarda, LAGO, Scalo Milano, Acqua Sparea. Tempo di Libri partecipa ad Aldus, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa e coordinata da AIE. Con il sostegno di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, SEA Aeroporti di Milano, Trenitalia, Trenord, Unicredit Pavillion, Gruppo De’Longhi, Braun, Kenwood, Myvisto.it, Librerie Mondadori, Librerie Feltrinelli, Giunti al punto, Librerie Paoline, Librerie San Paolo, Libraccio, LIM – Librerie Indipendenti Milano, Librerie Coop, Libreria dei ragazzi, IBS.it.