Home » News » Attualità » Fondazione Frassi: il resoconto delle attività del 2016

Fondazione Frassi: il resoconto delle attività del 2016

Anche quest’anno la Fondazione ha riunito i suoi sostenitori per raccontare le attività svolte. Come di consueto uno degli amici storici, quest’anno Federica, ha introdotto la serata con un piccolo ricordo di Paola, descrivendo aneddoti legati alla conciliazione tra casa e lavoro, un aspetto anche fragile di una personalità così forte. Quando a un convegno Paola, che stava allattando, ha perso il filo del discorso, si è resa conto di quanto Pietro e Ludovica avessero preso il primo posto nella sua vita.

Dalle parole di Federica echeggiano le qualità che Paola ci ha lasciato e per le quali tutti gli amici della Fondazione lavorano: forza, coraggio, eleganza, umanità, senso dell’umorismo e attenzione per gli altri.

La serata prosegue con il racconto della Fondazione Benedetta D’Intino onlus, che si occupa di Comunicazione Aumentativa e Alternativa. La nostra Fondazione ha finanziato il progetto di messa in scena del libro Senza parlare, testimonianza delle famiglie di bambini con disagio psicofisico e gravi disabilità comunicative. Pubblichiamo un piccolo estratto di questa rappresentazione teatrale.

La seconda testimonianza è di Vidas, Associazione che offre assistenza socio-sanitaria completa e gratuita ai malati terminali. La Fondazione ha contribuito nell’avvio del progetto della Casa Sollievo Bimbi, per venire incontro all’esigenza di assistenza di bambini affetti da malattie incurabili. Il cantiere di questa struttura è appena iniziato ed è comunicato da una campagna offerta dall’agenzia Testa che ha raccolto molti testimonial d’eccezione.

La Professoressa Silvia Giudici ha presentato i ragazzi che hanno vinto la borsa di studi Paola Frassi, soffermandosi particolarmente su Daniele Vianelli, che ha svolto un’attività di ricerca decisamente brillante per la sua tesi in diritto industriale e che si è distinto anche per una dote rara per un uomo di legge: la capacità di sintesi. La sua tesi di sole 60 pagine è densa di contenuti originali e offre un vero contributo alla disciplina.

Federico Frassi chiude la serata con un ringraziamento a tutti gli Ambasciatori della Fondazione, che hanno pensato, organizzato e seguito attività di raccolta fondi particolari (visite a mostre d’arte, feste, serate musicali, cineforum genitori – ragazzi, conferenze) che hanno risollevato il grafico delle entrate, permettendo di finanziare, anche per il 2017, progetti per 60.000 euro.

La Fondazione nasce per continuare a promuovere i progetti di solidarietà sociale, i principi etici e gli interessi in vita di Paola Frassi, e, tra l’altro, eroga premi e/o borse di studio a giovani studenti di talento e meritevoli nell’ambito del Diritto Industriale e della Proprietà Intellettuale.

Per maggiori informazioni:
http://www.fondazionepaolafrassi.org/